Il lutto è una delle esperienze più dolorose e difficili con cui ognuno di noi si deve confrontare nella vita.

Il lutto può essere definito come una risposta naturale a qualsiasi situazione in cui la persona subisce un distacco definitivo e doloroso da qualcuno o da qualcosa di importante come la morte di una persona cara, ma anche per esempio la perdita di un lavoro, il divorzio o la rottura di un legame significativo, la perdita di un animale domestico; tutte queste perdite provocano in chi le subisce profondo dolore e sofferenza.

Nella maggior parte dei casi le persone riescono ad elaborare adeguatamente un lutto nell’arco temporale di 6-12 mesi. In alcuni casi però l’elaborazione del lutto appare più lenta e complicata, e ciò può comportare una compromissione del funzionamento globale dell’individuo, in questo caso la persona può avere difficoltà ad impegnarsi nelle attività quotidiane, non fa piani per il futuro, può avere difficoltà nelle relazioni interpersonali e tende ad isolarsi.

La psicoterapia può aiutare le persone ad adattarsi meglio alla nuova condizione che si trovano ad affrontare, e a gestire meglio il dolore connesso alla perdita subita, aiutandoli a sviluppare nuove modalità di adattamento più funzionali di quelle preesistenti.

La psicoterapia può far si che il processo del lutto risulti essere meno difficoltoso e più breve.